W32/DatCrypt, il trojan che sequestra i dati

Già da molto tempo il cyber-crimine ha scelto la strada del sequestro e criptazione dei dati sul computer della vittima (ransomware) per trarre dei benefici economici. Ora è in circolazione W32/DatCrypt un nuovo trojan che è in grado di farlo senza che le vittime si accorgano di essere state truffate. Questo malware cripta dei file ma non chiede un riscatto vero e proprio: agisce in modo molto subdolo. La segnalazione arriva da F-Secure, la multinazionale specializzata in soluzioni di sicurezza.

Quando il trojan W32/DatCrypt infetta un computer, alcuni file appaiono all’utente come file compromessi, ad esempio i documenti di Microsoft Office, le immagini, i file musicali e i video. In realtà, sono stati criptati da DatCrypt. Subito dopo, appare quello che sembra essere un autentico messaggio di Windows che chiede all’utente di scaricare ed eseguire un “software raccomandato per la riparazione dei file”, chiamato Data Doctor 2010.

Leggi tutto >>

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: