Il settore automobilistico è il più colpito dallo spam

Panda Security, The Cloud Security Company, ha realizzato un’analisi per studiare nel dettaglio il traffico email generato da 867 aziende di 11 diversi settori di 22 nazioni americane ed europee. Lo scopo di questa indagine, durata da giugno a settembre 2009, è stato di confrontare gli effetti dello spam e del malware nei diversi ambiti di attività.

Luis Corrons, direttore tecnico dei laboratori di Panda Security afferma “eravamo curiosi di verificare se lo spam e le email contenenti malware colpissero in modo uguale tutte le società o se ci fossero alcuni fattori determinanti che influenzassero la scelta dei “destinatari”. Siamo rimasti molto sorpresi dalla percentuale di differenza – che raggiunge il 12% – tra i diversi ambiti lavorativi.”

La ricerca ha evidenziato che il settore automobilistico (99.89%) ed elettrico (99.78%), seguiti da quello governativo (99.60%), sono i più colpiti da spam e messaggi di posta pericolosi. Ne consegue che solo lo 0.11% delle email ricevute dall’industria automobilistica è legittima.

È interessante notare che il settore bancario, invece di essere ai primi posti della classifica, si posiziona nelle ultime file, con il 92.48%, seguito dai settori dell’educazione (87.98%) e del turismo (87.22%).

Tuttavia, non ci sono differenze considerevoli nei diversi argomenti utilizzati nello spam. La maggior parte di essi, oltre il 68%, è legato a prodotti farmaceutici, il 18% è rappresentato dalla vendita di prodotti falsificati e l’11% da messaggi dal contenuto sessuale.

I Trojan bancari sono responsabili del 70% delle rilevazioni di malware, seguiti da adware/spyware, al 22%. Il resto è composto da virus, worm, etc.

Per aiutare le aziende ad affrontare questa situazione, Panda Security ha lanciato la campagna formativa Panda Global Business Protection – time for your business (http://timeforyourbusiness.pandasecurity.com/it ) che analizza il problema e propone soluzioni per la sua risoluzione.

Fonte PCSELF.COM

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...