Web: consigli per la sicurezza dei minori

Secondo i risultati di una ricerca commissionata dalla società specializzata in soluzioni per la sicurezza informatica F-Secure, la maggior parte dei genitori americani ed europei crede che i propri figli non siano sicuri quando usano Internet. Solo il 5,5% del campione intervistato afferma il contrario (e il 18% ritiene che siano abbastanza sicuri)

Dalla ricerca emerge che i genitori temono per la sicurezza dei loro bambini, nonostante oggi ci sia una vasta disponibilità di strumenti (i cosiddetti “parental control”) per proteggere la navigazione dei più piccoli che, però, evidentemente sono ancora sottoutilizzati. La preoccupazione più elevata si registra in Germania, dove il 77% dei genitori ritiene che i bambini non siano sicuri quando sono online, contro il 37% in UK, il dato più basso. Sempre in UK, solo il 4% pensa che i figli siano completamente sicuri contro il 7% in Canada e il 6% in USA e Francia.

L’esposizione dei bambini a contenuti inappropriati o pericolosi è una delle maggiori preoccupazioni dei genitori: infatti, solo il 7,5%, principalmente americani e canadesi, crede che i figli non siano esposti a tali contenuti. Ma i genitori del Nord America e del Canada sono però quelli che ritengono che i figli rispettino sempre i limiti posti per la navigazione online: rispettivamente 27% e 23% contro il 17% in Europa.

“I genitori sono chiaramente consapevoli dei potenziali rischi che i bambini possono incontrare navigando su Internet, ma allo stesso tempo non sembra che facciano molto per proteggerli, ad esempio iniziando a limitare il tempo da loro trascorso online e controllando i contenuti a cui sono esposti”, ha commentato Miska Repo, country manager di F-Secure Italia. “Tutelare i propri figli quando sono online non è una cosa impossibile a farsi. I software di sicurezza spesso includono già la funzione di parental control, che consente, ad esempio, di impostare un limite di tempo alla navigazione sul web. I genitori fanno bene a preoccuparsi, ma oggi non è più necessario vietare semplicemente ai più piccoli di usufruire dei vantaggi che Internet offre per l’apprendimento, la creatività e la socializzazione. E’ sufficiente utilizzare le tecnologie che consentono di regolamentare l’uso del web da parte dei bambini”.

Consigli per rendere l’uso del PC e del web sicuro anche per i più piccoli

Oggigiorno i computer fanno parte dell’educazione dei bambini quanto i libri. Ma come fanno i genitori a essere sicuri che i propri figli siano protetti dai contenuti inadatti che trovano online, come ad esempio la pornografia e le immagini di violenza?

Sentiamo sempre più spesso brutte storie di bambini legate alla rete. Coinvolgere i bambini nell’uso del computer e di Internet è importante per l’educazione, ma i genitori e gli insegnanti devono essere consapevoli dei rischi potenziali che si corrono.

Ecco 5 consigli per assicurare una navigazione sicura a tutti gli utenti più giovani:

1. Via il computer dalla cameretta
Lontano dagli occhi può significare lontano dalla mente, quindi assicuratevi di poter supervisionare la navigazione online dei bambini. Tenendo il computer a portata di sguardo, si potrà sempre controllare cosa fanno online i bambini.

2. Parental control
La soluzione di sicurezza installata sul computer deve possedere funzioni di parental control. Assicuratevi di impostare il blocco ai siti pericolosi e inadeguati, imposta delle fasce orarie d’accesso a Internet e monitorate in modo accurato la navigazione dei ragazzi. Se evete delle preoccupazioni particolari contattate il fornitore della soluzione di sicurezza informatica. (Download programmi parental control per la sicurezza dei minori)

3. Attenzione ai siti di (anti)social networking
I siti di social networking come MySpace e Facebook oggi sono molto popolari, soprattutto tra i più giovani. Assicuratevi che i vostri figli non mettano in condivisione troppe informazioni,  come indirizzi email o altri dati personali.

4. Aggiornare sempre l’anti-virus
Spyware e virus possono colpire chiunque in rete. Controllate lo stato generale di sicurezza del vostro computer usando, ad esempio, http://www.f-secure.it/healthcheck (disponibile gratuitamente), installate un buon software di sicurezza, assicuratevi che sia sempre aggiornato e verificate che i bambini non aprano link o file sospetti.

5. Ulteriori consigli
È importante illustrare chiaramente ai propri figli i pericoli in cui possono imbattersi quando sono online. Soprattutto, è importante che capiscano che con gli sconosciuti online bisogna stare ancora più attenti, perché questi ultimi possono crearsi delle identità che non sono assolutamente quello che sono nella vita reale. Spesso, quando ci si diverte, è facile scordarsi delle insidie del web, ma rimanendo sempre vigili si possono evitare i rischi e beneficiare così solo degli aspetti positivi della tecnologia.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...